Feed RSS

RICETTE

PASTA DI ZUCCHERO (post)

Ingredienti

450 g zucchero a velo

5 g colla di pesce (anche nota come gelatina per dolci, si vende nella sezione “dolci” degli alimentari in fogli da cinque grammi l’uno)

30 g acqua

50 g glucosio (se non lo si trova sostituibili con 50 g di miele)

Procedimento

Mettere la colla di pesce a mollo in un piatto con i 30 g di acqua per almeno 10 minuti (occhio a immergerla tutta, io non l’ho fatto e il primo foglio l’ho dovuto riammollare).
Aggiungere il miele e scaldare (anche a forno a microonde ma attenzione perchè NON deve bollire, io per sicurezza mi sono attenuta al bricco sul fuocherello basso basso).
Aggiungere questo liquido ai 450 g di zucchero a velo setacciato. La procedura, vi avverto, è parecchio pasticciata: la pasta di zucchero si appiccica ovunque. Dopo un po’ però la consistenza migliora e se serve basta aggiungere ancora un po’ di zucchero a velo.

*****************************************************************************************

MARSHMALLOW FONDANT (MMF) (post)

Ingredienti

330 g di zucchero a velo

150 g di marshmallow

2 cucchiai di acqua

Procedimento

Mettere i marshmallow in una ciotola per il forno a microonde e aggiungere i due cucchiai di acqua. Passare nel microonde a potenza massima (nel mio corrisponde a 750 W) per 30 secondi. Tirare fuori e con un cucchiaio sporco di burro o margarina mescolare, i marshmallow non sono ancora del tutto sciolti. Rimettere nel forno a potenza massima per altri 30 secondi e mescolare ancora: se serve passare una terza volta ma a me ne sono bastate sempre solo due. Aggiungere la roba molliccia che viene fuori da questo procedimento allo zucchero a velo. Impastare e non sperare che sia meno pasticciato che con la procedura precedente perché non lo è!

Si può fare anche la pasta di zucchero marrone mettendo insieme ai marshmallow 20 g di cioccolata fondente e nello zucchero a velo 3 cucchiai di cacao amaro in polvere. Questo mmf è davvero buono di sapore ed è una base mooooolto utile per fare i colori scuri (particolarmente il nero, perché dalla pasta di zucchero bianca non ci si arriva proprio: tutt’al più un grigio sporco).

In ogni caso il mmf deve riposare FUORI DAL FRIGO e in un sacchetto per congelare con quanta meno umidità possibile per almeno 12 ore prima di essere usato.

*****************************************************************************************

COLLA ALIMENTARE (post)

Due parti zucchero a velo (14 grammi)

Una parte acqua bollita (7 grammi)

Anche se nella maggior parte dei casi è sufficiente solo l’acqua per attaccare le decorazioni in pdz.

*****************************************************************************************

CIOCCOLATO PLASTICO (post)

Ingredienti

100 g cioccolato bianco
1 cucchiaio raso di acqua
1 cucchiaio colmo di miele
Zucchero al velo q.b. (e questo q.b. è davvero poco se confrontato alla pasta di zucchero, credo di averne usato una cinquantina di grammi o giù di li)

Procedimento

Mettere il cioccolato in un recipiente per forno a microonde, sciogliere a potenza massima per 2 minuti. Aggiungere l’acqua e mescolare. Aggiungere il miele e  mescolare. Riversare la massa (ancora molto poco compatta) su un ripiano per far freddare (processo che impiega meno di un minuto) e lavorare con poco zucchero a velo. Quando la massa si è abbastanza compattata (non si attacca più alle mani anche se le mani non sono sporche di zucchero al velo) riporre in luogo fresco e asciutto per 12 ore.

*****************************************************************************************

PAN DI SPAGNA (post)

150 g zucchero

150 g farina

6 uova intere

un pizzico di sale

Procedimento

Mettere le uova e lo zucchero insieme e battere con fruste elettriche (o robot da cucina) per almeno 15-20 minuti (nella ricetta di mia suocera sono almeno 35 ma a me ne bastano meno). Ci si accorge che le uova sono ben montate quando l’impasto “scrive”: ossia la colatura delle fruste lascia una traccia sulla superficie che non scompare. Le uova montate incamerano parecchia aria e l’impasto deve almeno triplicare il proprio volume. A questo punto aggiungere la farina setacciata con il pizzico di sale, poco alla volta e impastare a mano (io uso la paletta di silicone) dal basso verso l’alto con delicatezza per non smontare le uova.

Questa quantità di impasto è perfetta per la mia teglia di diametro 23 cm ma il pan di spagna non viene particolarmente alto.

*****************************************************************************************

CREMA PASTICCERA (post)

Ingredienti

250 ml di latte

1 cucchiaio raso di maizena

1 cucchiaio colmo di zucchero

1 rosso d’uovo

La buccia (privata del bianco) di mezzo limone

Procedimento

Mettere tutto dentro un pentolino e cuocere a fuoco basso, girando continuamente finché non si addensa. Attenzione a non arrivare al punto di ebollizione.

Per fare la crema pasticcera al cioccolato, la ricetta è la stessa di sopra solo che bisogna mettere due cucchiai di zucchero invece di uno e il cacao (vado ad occhio quindi non so dire quanto). Il procedimento è lo stesso.

*****************************************************************************************

CARROT CAKE (post)

Ingredienti

Per la torta:

100 g noci

340 g carote tritate

260 g farina

1 teaspoon baking soda + 1,5 teaspoons baking powder (sostituiti con una bustina di lievito)

1/2 teaspoon di sale (sostituiti con due pizzichi di sale)

1,5 teaspoon di cannella (non messi perché il SUO piccolo Attila non ama la cannella)

4 uova grandi

300 g zucchero semolato

240 ml olio di semi (io ho usato quello di mais)

Per la glassa:

60 g burro

230 g formaggio cremoso (io ho usato il philadelphia)

230 g zucchero a velo setacciato

4 g estratto di vaniglia (io ho usato la vanillina)

buccia di limone grattugiata

Procedimento

La torta:

Preriscaldare il forno a 180°C, imburrare e infarinare 2 teglie di 23 cm di diametro e 5 cm di altezza. Tostare le noci per 8 minuti nel forno o in una padella con un filo d’olio, farle raffreddare e tagliarle grossolanamente.

Pelare e grattugiare le carote.

In un recipiente mescolare la farina, il lievito, il sale, la vanillina e la cannella (se ce la mettete).

Sbattere le uova e poi montarle con lo zucchero per 3/4 minuti con le fruste o il mixer. Aggiungere lentamente l’olio mentre si continua a sbattere. Aggiungere le farine poco alla volta, sempre sbattendo.

Tirare via dal mixer e incorporare a mano con una paletta le noci e le carote.

Versare l’impasto diviso in due parti uguali nelle due teglie. Cuocere per 25-30 minuti. Far raffreddare per 10 minuti e poi togliere dalle due teglie. Far raffreddare completamente.

La glassa:

Con il mixer a bassa velocità (o a mano) battere il burro a temperatura ambiente finché non diventa cremoso. Aggiungere il formaggio anch’esso portato a temperatura ambiente. Continuare a mescolare fino a quando il composto non è omogeneo e senza grumi.

Aggiungere lo zucchero a velo setacciato poco alla volta. Aggiungere la vanillina e la buccia del limone.

Guarnire lo strato superiore di una delle due torte. Ribaltare la seconda torta sopra la prima e guarnire la superficie e i lati.

*****************************************************************************************

TORTA MARGHERITA (post)

Ingredienti:

150 g farina “00″

120 g fecola di patate

1 bustina di lievito

4 uova

mezzo bicchiere di latte

150 g zucchero semolato

scorza di un limone

70 g burro

Procedimento:

Sbattere i tuorli con lo zucchero e quando ben amalgamati aggiungere il burro a temperatura ambiente (si può mettere anche sciolto ma poi deve essere fatto freddare e la sua temperatura non deve superare i 40°C).
In una ciotola unire la farina, la fecola, il lievito e la scorza del limone. Quando l’impasto è omogeneo aggiungere poco alla volta le farine e il latte. Nel mio caso, ho visto che l’impasto diventa molto denso all’aggiunta delle farine e le fruste tendono a incepparsi. Per questo motivo metto metà delle farine, poi metà del latte quindi il resto delle farine l’altra metà del latte rimasto.
A parte, montare le chiare a neve ben ferma con un pizzico di sale ed unirle all’impasto curando che non si smontino (mescolare a mano con una paletta di legno o silicone, dal basso verso l’alto con delicatezza).
Imburrare una teglia (di diametro 24 cm) e infarinarla. Versare il composto e cuocere a 180°C per 45/50 minuti.

*****************************************************************************************

MUD CAKE (post)

Ingredienti

(per una teglia di 22 cm di diametro, la torta viene alta 5/6 cm)

250 g burro

30 g cacao in polvere

1 cucchiaio caffé istantaneo

200 g di cioccolato fondente

220 g di farina “00”

100 ml di latticello (sostituibili con altrettanti ml di yogurt magro bianco)

8 g di lievito

3 uova

1 cucchiaino di estratto di vaniglia(io metto una bustina di vanillina)

250 g di zucchero

Procedimento

Fondere il cioccolato a bagno maria o nel forno a microonde (2 minuti a potenza massima che per me è 750 W). Quando è liquido, aggiungere il burro ammorbidito a temperatura ambiente in pezzi, la vanillina e il caffé solubile, facendo sciogliere il tutto.
Lasciare intiepidire tutto il composto (ma a me in genere è già tiepido all’aggiunta del burro) e poi aggiungere lo zucchero, le uova già sbattute con la forchetta e il latticello (yogurt). Si può mescolare sia a mano che con le fruste.
In una ciotola a parte, setacciare la farina, il cacao e il lievito. Aggiungere gli ingredienti secchi al composto di cioccolata e mescolare con un cucchiaio di legno.
Imburrare e infarinare (o ricoprire con carta da forno) una tortiera da 22 cm di diametro e versarci dentro l’impasto. Infornare in forno già caldo a 160 °C per 60 minuti (fare la prova dello stuzzichino).

*****************************************************************************************

BISCOTTI AL LIMONE (post)

Ingredienti

400 g farina “00″

150 g burro

2 uova intere

100 g zucchero semolato

100 g zucchero a velo

2 cucchiaini di lievito (mezza bustina)

3 scorze di limone e il succo di mezzo limone

Procedimento

Tirare il burro fuori dal frigorifero e far ammorbidire a temperatura ambiente. Mescolare (con il mixer o a mano) la farina al burro, quindi aggiungere gli altri ingredienti e lavorare il composto finché non si ottiene una palla liscia e morbida, piuttosto elastica al tatto. Cuocere in forno ventilato per 12 minuti a 150°C.

****************************************************************************************
TORTA AL PISTACCHIO (post)

Ingredienti

150 g pistacchi (di Bronte se si trovano)

150 g mandorle spellate (altrimenti sono amare)

120 g zucchero

1 cucchiaio di fecola

4 uova

4 cucchiai di olio di semi

1 cucchiaio di latte

30 di cioccolato bianco

1/2 bustina di lievito per dolci

Procedimento

Tritare finemente le mandorle e i pistacchi nel frullatore fino a ridurle a una farina sottile. Sciogliere il cioccolato nel latte a bagno maria. Montare gli albumi a neve. Montare i tuorli con lo zucchero fino a colore giallo paglierino. Unire ai tuorli la fecola, le farine di mandorle e pistacchi, il cioccolato sciolto, l’olio a filo e da ultimo il lievito (attenzione perché l’impasto è molto pastoso e le fruste elettriche potrebbero incepparsi). Incorporare gli albumi a mano, girando con una paletta di legno o silicone dal basso verso l’alto per non smontare tutto. Imburrare e infarinare una teglia (io ho usato quella di diametro 23 cm) e infornare in forno già caldo a 180°C per 25 minuti.

****************************************************************************************

GANACHE AL CIOCCOLATO BIANCO(post)

Ingredienti

250 ml di panna da montare (preferibilmente vegetale ma anche l’altra va bene)

170 g cioccolato bianco

Procedimento

Far scaldare la panna in un pentolino a fuoco basso. Appena inizia a bollire, spegnere il fuoco e mettere il cioccolato tagliato a pezzetti, lasciando riposare per 10 minuti. Quando ben sciolto, far raffreddare e mettere in freezer per 30 minuti (assieme alle fruste che devono essere gelate). Montare con le fruste (non scoraggiatevi, ci mette un bel po’ a montarsi) finché ben montata.

****************************************************************************************

CREMA DI CIOCCOLATO E PERE(post)

Ingredienti

500 g di pere

1 bustina di vanillina

2 cucchiai di miele

200 ml di latte

1 cucchiaio di amido di mais

2 cucchiai di cacao amaro

Procedimento

Sbucciare e affettare le pere, cuocere a fuoco basso con la vanillina per 10 minuti finché morbidissime. Schiacciare con la forchetta e mescolare il miele. Setacciare cacao e amido insieme, stemperarli con un po’ di latte e versare il rimanente a filo, sempre mescolando, fino a che sarà tutto ben amalgamato. Mettere sul fuoco e cuocere a fuoco bassissimo, mescolando finché la crema non si addensa e vela il cucchiaio. Togliere dal fuoco e unire la purea di pere, mescolando con cura.

********************************************************************************************************************************

(post)

Ingredienti

SABLE’ AI PISTACCHI

300 g farina200 g di burro semimorbido
80 g di pistacchi
un uovo
30 g di mandorle tritate finissime
100 g di zucchero a velo
40 g di zucchero semolato

SABLE’ BIANCA

250 g di farina
140 g di burro semimorbido
70 g di zucchero a velo
vanillina

CREMA AL CIOCCOLATO BIANCO E PISTACCHI

160 g panna
30 g pistacchi250 g di cioccolato bianco tritato

CREMA AL CIOCCOLATO FONDENTE

100 g panna80 g latte
200 g di cioccolato fondente tritato

DECORAZIONI

foglie di cioccolato* (per la procedura vedi sotto)marmellata di arance (io ho usato albicocche)
zucchero a velo
ribes rosso (che non ho trovato e ho sostituito con delle palline rosse di pasta di zucchero)

Procedimento

Da preparare il giorno prima:

SABLE’ AI PISTACCHI

Mettere nel frullatore i pistacchi, lo zucchero semolato e l’albume dell’uovo e ridurre tutto in crema. Conservare la crema a parte. Impastare gli altri ingredienti e unire alla fine la crema al pistacchio avendo cura di non riscaldare troppo l’impasto con le mani (va lavorata poco). Proteggere con pellicola e riporre in frigo.

SABLE’ BIANCA

Impastare insieme tutti gli ingredienti e lavorarli poco per non scaldare troppo la pasta. Proteggere l’impasto con la pellicola e riporre in frigo.

CREMA AL CIOCCOLATO BIANCO E PISTACCHI

Porre nel frullatore i pistacchi ed il cioccolato bianco ed azionare fino a quando non si abbia una crema. Trasferire in una ciotola e versarvi sopra la panna bollente. Lasciare riposare per 10 minuti (per far sciogliere il cioccolato) e poi mescolare. Proteggere e riporre in frigo (per almeno 24 ore)

CREMA AL CIOCCOLATO FONDENTE

Portare a bollore il latte con la panna e poi versarli sul cioccolato tritato. Attendere 10 minuti (per far sciogliere il cioccolato) e poi mescolare bene. Proteggere e riporre in frigo (per almeno 24 ore).

Il giorno dopo si può comporre il dolce.

Stendere la sablé al pistacchio su un pezzo di carta da forno e con il mattarello portarla a 4 mm di spessore: io per riuscire a dare alla superficie lo stesso livello mi sono aiutata usando come “spaziatori” due matite. A questo punto la ricetta vorrebbe un tagliapasta da 20 cm di diametro ma io ho usato il solito trucco: ho stampato un cerchio di carta di diametro richiesto che avevo fatto usando un editor di testo (per chi usa Windows va bene Word). Ho poggiato la carta sulla pasta e ho ritagliato con il coltello. Cuocere in forno a 180 °C per 10 minuti: questa sarà la base della torta. Spennellarla con marmellata di arance o albicocche. A questo punto, usando come sopra la tecnica delle matite, stendere la sablé bianca a uno spessore di 4 mm e ritagliare un disco di 20 cm di diametro. Porre al centro di questo disco un cerchio di carta del diametro di 16 cm e ritagliare formando un anello da cuocere ancora in forno per 10 minuti a 180°C. In tutto si dovranno avere due anelli bianchi e due anelli al pistacchio. Dopo che si sono raffreddati si può assemblare la torta. Sulla base al pistacchio ricoperta con la marmellata, mettere un anello bianco e farcire il centro con crema al cioccolato fondente. Sporcare il bordo ancora o con marmellata o con la crema al cioccolato e mettere sopra a questo anello bianco, un anello al pistacchio. Farcire il centro con la crema al cioccolato bianco e pistacchio. Proseguire allo stesso modo con il secondo anello di sablé bianca e farcitura al cioccolato e con il secondo anello di sablé al pistacchio e crema al cioccolato bianco e pistacchio. Mettere al centro le foglie di cioccolato e i “ribes” e spolverizzare con zucchero a velo.

*Per fare le foglie di cioccolato, andate nel giardino più vicino e cercate delle foglie che abbiano venature piuttosto evidenti. Lavare ed asciugare bene le foglie. Sciogliere il cioccolato a bagno maria o nel microonde e con il pennello per dolci spennellare la superficie della foglia nella parte inferiore (dove sono le venature) con il cioccolato sciolto. Mettere in frigo (o meglio ancora nel freezer) e far solidificare bene. Spellare la foglia dal cioccolato con grande delicatezza perché il cioccolato si potrebbe rompere.

********************************************************************************************************************************

DOLCE DI RISO SOFFIATO E NUTELLA (rice krispie treat, RKT)  (post)

Ingredienti

70 g di miele

70 g di zucchero

100 g di riso soffiato

2 cucchiai di nutella

Procedimento

Mettere il miele e lo zucchero in un pentolino e scaldarli insieme. Spegnere non appena inizia a bollire. Versare due cucchiai di nutella negli zuccheri e mettere il tutto sul riso soffiato. Lavorare con le mani in modo da rendere il composto una palla compatta e poi dare la forma desiderata (bisogna fare abbastanza presto perché il composto indurisce piuttosto in fretta).

********************************************************************************************************************************

DOUBLE CHOCOLATE CAKE (post)

Ingredienti

150 g burro ammorbidito
200 g zucchero
3 uova
1 bustina di vanillina (o i semi di un baccello di vaniglia)
80 g di cacao amaro
120 g farina “00″
1 bustina di lievito per dolci
5 cucchiaini di caffè amaro
150 ml di latte

Procedimento

Battere il burro con lo zucchero (con la meravigliosa planetaria a velocità 3, se siete così fortunati che qualcuno ve l’ha regalata per il vostro compleanno!) fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungere le uova, una alla volta. In un recipiente a parte setacciare la farina, il cacao, il lievito e la vanillina (se invece si usano i semi di vaniglia questi vanno mescolati nel latte con gli ingredienti liquidi). Aggiungere alla crema di burro metà delle farine (mentre la meravigliosa planetaria fa il lavoro per voi di continuare a impastare il tutto allegramente). In un recipiente unire il latte e il caffé (e i semi di vaniglia se state usando questi invece della vanillina) e aggiungere metà di questi liquidi all’impasto. Mettere nell’impasto le restanti farine e i restanti liquidi, in questo ordine.

Imburrare una teglia del diametro di 23 cm e mettere in forno preriscaldato a 170°C per 30 minuti. Abbassare la temperatura a 160°C e far cuocere ancora 15 minuti.

Far raffreddare 10 minuti e  sformare dalla teglia. Far raffreddare completamente, tagliare e farcire (con la crema pasticcera al cioccolato io… ma magari starebbe bene una farcitura a contrasto rispetto alla ricchezza della torta al cioccolato). Se lo si desidera ricoprire (con la glassa della sacher torte io… ma nulla vieta una copertura di panna o di pasta di zucchero)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...