Feed RSS

Gonna a portafoglio o copricostume

Inserito il

La mia mamma non riusciva a trovare un copricostume come lo voleva: gonna a portafoglio semplice da poter indossare anche durante il bagno. Siccome pensa che io possa fare qualunque cosa anche se non mi sono mai cimentata in nulla di complesso in termini di cucito e vestiario ha pensato bene di chiedermi se potevo provare a fargliela.

Premetto che non ho mai avuto alcuna preparazione formale, sono totalmente autodidatta e trovo le istruzioni per fare qualsiasi cosa su internet. Ok, mi sono sfogata. E ho deciso di provarci!

Primo passaggio, ovvio, cerca su internet. Ho trovato qui un tutorial (in inglese) su come si fa una gonna a portafoglio… ma il tutorial lasciava scoperte un sacco di cose, tipo: come fare l’orlo della gonna? come rifinire la cintura? Nel tutorial dice solo “rifinire come si desidera” e se uno non lo sa come lo desidera?? Vabbè… intanto però avevo schema, misure e procedura di base.

Su youtube ho trovato questo video (sempre in inglese) che mi spiegava come fare una cintura per una gonna. E siamo a un paio di passi avanti… il resto l’ho fatto come mi veniva: due orli semplici e una cintina attaccata! A posteriori, gli orli li avrei fatti piegati due volte… ma vabbé, è solo un copricostume e la mia mamma è sempre la mia mamma: per lei tutto quello che faccio è bellissimo.🙂

Procedo a illustrare la procedura seguita… sperem bene!

Per prima cosa dovevo preparare il cartamodello per fare i tre trapezi di stoffa che costituiscono la gonna.

Trapezoid.JPG

Il tutorial spiega che vanno ritagliati tre trapezi in cui le dimensioni a, b e c sono legate alle misure della persona che porterà la gonna.

Le misure da prendere sono due:

Circumference.JPG

x= giro vita (o nel caso mio un po’ più in basso perché la mia mamma voleva che la gonna poggiasse sui fianchi)

y = lunghezza desiderata della gonna

Per me x= 100 cm e y = 31 cm

Con queste due misure si possono ricavare le dimensioni del trapezio applicando le formule qui sotto:

a = [ 1,5 * ( x + 7,5)] * 0,3 =>  Per me: 1,5 * (107,5) * 0,3 = 48 cm (circa)

b = y + 4 => Per me:  31 + 4 = 35 cm

c = [ 1,5 * (x + 7,5)] * 0,4 => Per me: 1,5 * (107,5) * 0,4 = 65 cm (circa)

Siccome non avevo fogli abbastanza grandi per fare tutto il trapezio intero l’ho spezzato in quattro parti: due rettangoli e due triangoli che poi ho riunito con lo scotch. Se avete del giornale a casa potete tranquillamente disegnare su un foglio e ritagliare un unico trapezio però!

01_cartamodello

Con gli spilli si mette il cartamodello sulla stoffa (un metro di stoffa nera per la modica cifra di 2,99 € all’IKEA dove oramai sono di casa) e si procede a tagliare tre trapezi.

02_stoffa ritagliata

A questo punto si uniscono i trapezi, dritto contro (anche se nel mio caso il dritto della stoffa non era molto diverso dal rovescio), come dallo schema proposto, fissandoli con gli spilli lungo i lati segnati in blu.

Patternlayout.JPG

03_trapezi uniti con spilli

Si potrebbe anche imbastire ma visto che la cucitura non è molto lunga io me la sono cavata con gli spilli e ho cucito i due bordi.

04_trapezi cuciti tra loro

I due bordi laterali e il bordo in fondo sono ora ancora grezzi. Mi sono accorta che il miglior amico di chi non sa cucire è il ferro da stiro: così ho ripegato i bordi e li ho schiacciati con il ferro…

05_orlo ripiegato e stirato

… quindi li ho cuciti.

06_orlo cucito

La parte facile della gonna è fatta. Ora dovevo attaccare la cintura in cima.

Ho scelto uno scampolo di stoffa che avevo da parte e siccome questo doveva essere un copricostume ho osato con qualcosa di vivace. Ho ritagliato un rettangolo lungo e stretto. Le dimensioni di questo rettangolo dipendono dalla vostra gonna. Nel mio caso la lunghezza corrispondeva a quella della gonna più 30 cm (per fare il laccio). L’altezza invece è di 10 cm (in modo che ripiegata la cintura sarebbe stata un po’ meno di 5 cm considerando le cuciture).

07_striscia per cintura

Avevo un po’ di friselina che mi era avanzata dalla tasca della fodera della borsa all’uncinetto che ho fatto l’estate scorsa e l’ho usata per irrigidire la cintura… con il senno di poi, visto che questa non è una gonna e dovrebbe cadere morbida sui fianchi si poteva anche saltare questo passaggio. La friselina non è necessario tagliarla con precisione e deve essere un pochino più bassa della cintura per non finire sulle cuciture. Deve corrispondere invece in orizzontale solo da un lato della striscia e lasciare un paio di centimetri liberi dall’altra parte, come mostrato qui sotto:

08_friselina

Con il ferro da stiro caldo si fa aderire la friselina alla stoffa.

09_friselina fatta aderire con ferro

Dalla parte in cui la friselina non arriva fino a bordo stoffa si ripiega e si stira.

10_terminale della cintura

A questo punto si spilla la cintura alla gonna, dritto contro, seguendo il bordo superiore.

11_cintura spillata alla gonna

Nei due punti di giuntura tra i trapezi la stoffa della gonna si piega un pochino e siccome la cintura è irrigidita dalla friselina potrebbe incresparsi un po’: bisogna cercare di seguire per quanto possibile la curva.

12_spilli alle pieghe

A questo punto siamo pronti per cucire la cintura alla gonna con una luuuunga cucitura a un centimetro dal bordo.

13_cucitura cintura

Ora una cosa che secondo me rifinisce davvero in modo carino (un po’ sprecato su un copricostume, bellissimo su una gonna vera). Si ripiega verso la cintura il margine di cucitura e lo si stira in posizione:

14_ripiegare e stirare verso l'alto

Sul dritto della stoffa si cuce di nuovo cercando di rimanere più vicino possibile al bordo.

15_ripassare sul dritto per fermare  i margini di cucitura

Cucendo sul dritto si fissano i margini di cucitura alla stoffa della cintura che quando verrà piegata li nasconderà completamente.

16_dritto ripassato

Ecco l’aspetto che ha la cintura cucita:

17_cucitura sul dritto

(il colore di questa foto è strano e c’è l’ombra sotto perché nel frattempo s’era fatta sera e ho usato, male, il flash)

Ora dobbiamo curare il bordo superiore della cintura. Si ripiega di un centimetro e lo si stira in posizione.

18_stirare orlo superiore cintura

Mi sono accorta di averlo fatto troppo piccolo e l’ho ristirato un po’ più largo… gh….

19_orlo stirato

All’estremità più lunga (quella eccedente la gonna) si ripiega la cintura a metà, dritto contro.

20_all'estremità libera piegare a metà dritto contro dritto

Si fissa con uno spillo…

21_cucire in verticale

… e si cuce in verticale.

22_cucitura fondo

Dopo aver cucito il fondo della cintura, si deve tagliare l’angolo in alto facendo attenzione a non tagliare la linea di cucitura.

23_ritagliare l'angolo senza tagliare la cucitura

Si rovescia quindi al dritto.

24_rivoltare al dritto-fronte

25_retro

Ora bisogna piegare tutta la cintura in modo da far corrispondere l’orlo in alto con la cucitura in basso. Si stira in posizione.

26_stirare tutta la cintura piegata a metà e cucire a mano con punto nascosto

A questo punto la parte più tediosa e lunga: si cuce a mano con punto nascosto il bordo stirato alla gonna. Non ho fatto una foto di questo passaggio perché avevo già fatto un foto-tutorial di come si fa il punto nascosto nel post del porta-kindle (non serve leggere tutto il post, basta andare agli ultimi due passaggi). In alternativa, viene spiegato anche nel video di youtube che ho messo sopra.

Il corpo della gonna è finito! Ora si deve fare l’altra cintura… quella che andrà all’interno della gonna.

Si ritaglia un rettangolino lungo 30 cm e alto un po’ meno dei 10 cm della cintura, perché altrimenti questo cinturino formerà un antiestetico bozzo nella gonna indossata! Si piegano i due orli, uno sopra e uno sotto lungo il lato lungo, e si stira in posizione.

27_ritagliare il cinturino da attaccare dentro

Si piega il cinturino a metà, dritto contro dritto….

28_piegare a metà dritto contro dritto

…e operando come per la cintura si ottiene il terminale del cinturino!

29_operare nello stesso modo della cintura per il terminale

Con una lunga cucitura lungo il bordo lungo in basso si ferma il cinturino.

30_cucire in fondo

Si piega il lato ancora aperto di circa 2 cm e si stira in posizione.

31_piegare dal lato opposto

Quindi si cuce a mano questa “linguetta” alla cucitura interna della gonna, dove i due trapezi si giungono e come mostrato dallo schema sopra.

32_cucire il cinturino alla gonna

Ora bisognerebbe fare un’asola e un bottone… ma io le asole non le so fare e le mie energie erano giunte al termine quindi ho messo un semplice automatico!!

33_posizionare e cucire l'automatico

Conviene, per questo passaggio, fare la prova sulla persona che dovrà indossare la gonna e segnare il punto in cui cucire l’automatico con due spilli direttamente addosso a lei. In questo modo, saremo sicuri che la gonna “calerà” come deve.

Ecco la gonna finita:

34_gonna finita

La cintura può essere legata a vista come nella foto qui sopra oppure può essere lasciata all’interno della gonna.

Che fatica!!!

Che soddisfazione…🙂🙂🙂

Informazioni su proffabbri

Sono la mamma di due bimbi spettacolari e l’insegnante di scuola media di un po’ di pesti deliziose. Mi diletto a pasticciare con le mani quando il tempo ed i miei amori me lo permettono.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...