Feed RSS

Cestini di parmigiano

Inserito il

Oggi sono venute delle amiche a pranzo e malgrado il fatto che piccolo Attila non si senta molto bene (38,5 di febbre!), sono riuscita a fare una cosa sfiziosetta che mi ripromettevo da un po’ di fare: i cestini di parmigiano.

La procedura è realmente semplice. Si mettono due cucchiai di parmigiano in una padella antiaderente (io ho usato quella per fare le crepes) e con il cucchiaio di appiattiscono a formare un disco di circa 8 cm di diametro e mezzo centimetro di spessore:

1_parmigiano.ridimensionata

Quindi si mette sul fuoco e si lascia sciogliere il formaggio fino a quando non inizia a fare delle piccole bolle.

2_parmigiano cotto.ridimensionata

Questo è il solo passaggio delicato: si toglie la padella dal fuoco e si lascia raffreddare il parmigiano fino a quando non si riesce a staccare con una paletta dal fondo (il mio primo cestino è abortito e ahimé! me lo sono dovuto mangiare :-P). Si prende il parmigiano sciolto e lo si poggia sul fondo di un bicchiere rovesciato, io ho usato quello piccolo da caffé, e con le mani si dà la forma ai bordi.

3_sul bicchiere

Si lascia raffreddare e il gioco è fatto!

4_cestini vuoti.ridimensionata(questa foto è sfocata, sorry!)

Una volta pronti i cestini, si sceglie un ripieno che ci piace e si riempono. Io ho fatto una mousse di mortadella e pistacchi.

INGREDIENTI

200 g ricotta di pecora

300 g mortadella e pezzi

1 dl di panna

80 g di pistacchi

PROCEDIMENTO

Mettere nel mixer (oppure con il frullatore a immersione) la ricotta e la mortadella e frullarle fino ad ottenere una crema omogenea. Aggiungere i pistacchi e continuare a frullare. Aggiungere la panna e mescolare bene. Mettere tutto in frigorifero coperto con pellicola per almento mezz’ora. Riempire i cestini e servire alla splendida compagnia che vi è venuta a trovare.

cestino ripieno

Grazie, ragazze!

Informazioni su proffabbri

Sono la mamma di due bimbi spettacolari e l’insegnante di scuola media di un po’ di pesti deliziose. Mi diletto a pasticciare con le mani quando il tempo ed i miei amori me lo permettono.

»

  1. Ciao Mara.
    Vedo che neppure la febbre del piccolo Attila ti riesce a fermare. Penso che con il ripieno di mousse di mortadella siano sfiziosi , li proverò a fare alla prima occasione. In genere io li faccio con un ripieno più estivo di 1 pomodorino, rughetta e salmone affumicato.
    Sono sempre andati a ruba…

    Rispondi
    • Stando a casa invece che in giro… una si tiene le mani occupate almeno! E poi ieri Attila era proprio giù di corda, stesa sul divano e senza energie per fare nulla: non è stato complicato cucinare un po’.

      Rispondi
  2. Io, che li ho gustati, vi posso dire che sono eccezionali……Ciao carissima

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...