Feed RSS

Un quadretto a punto croce

Inserito il

Nel primo anno di vita del piccolo Gengis Khan ci ho tenuto molto ad allattarlo esclusivamente al seno; con piccolo Attila a causa di una serie di paure e di inesperienze e del fatto che ho dato troppo retta agli altri e troppo poco al mio istinto non ci sono riuscita. Poiché il consultorio vicino casa nostra aveva un servizio di sostegno per l’allattamento al seno, ne ho approfittato e a intervalli regolari andavo a far pesare il pargolo e farmi consigliare da una bravissima ostetrica. Quando è stato oramai tempo di lasciare il seno e quindi si è anche conclusa la necessità di essere seguita, abbiamo voluto fare un piccolo pensiero all’ostetrica che ci ha aiutati in questo passaggio della nostra vita. Siccome il piccolo Gengis Khan non poteva ancora parlare (in verità anche adesso non è che si prodighi particolarmente eh), ho chiesto al piccolo Attila. Stava nella sua fase Winnie the Pooh e quindi mi ha detto “Tigro!”. Dunque, Tigro è stato:

Informazioni su proffabbri

Sono la mamma di due bimbi spettacolari e l’insegnante di scuola media di un po’ di pesti deliziose. Mi diletto a pasticciare con le mani quando il tempo ed i miei amori me lo permettono.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...